69 anni di ricerca e innovazione

69 anni
di ricerca
e innovazione

since 1947

Salvatore Maligno, ebanista, fonda la scuola di Prazzo Val Maira e crea lo stile “Mediterraneo”, una sintesi tra barocco piemontese e siciliano applicato nell’arredamento. Grazie alla sua maestria, diventa il primo arredatore della famiglia Grimaldi e realizza il Teatro Grace Kelly di Monaco.

FORMALIGNO_wood_design_1962
1962

Nel processo produttivo fa il suo esordio la “combinata” che consente di effettuare contemporaneamente più lavorazioni distinte: taglio e sezionatura, piallatura, foratura e mortasatura. Si inaugura l’orientamento all’innovazione come valore e tratto aziendale distintivo.

FORMALIGNO_INTERIOR_DESIGN_WOODEN_LEGNO_WOOD_SEDE_CUNEO_1976
1976

Giorgio Maligno, figlio di Salvatore, trasforma la bottega artigiana in azienda. Risalgono a questi anni le prime collaborazioni con gli architetti e i progettisti, molti dei quali destinati a diventare nomi di spicco nello scenario internazionale.

FORMALIGNO_INTERIOR_DESIGN_WOODEN_LEGNO_WOOD_SEDE_CUNEO_1984
1984

Sull’onda delle “provocazioni architettoniche” dell’epoca nasce la falegnameria applicata espressa dall’affiancamento di legno e plastiche, acciaio, Alcantara e Alphatone. Risalgono a questo periodo numerose realizzazioni per prestigiosi locali notturni e discoteche di tendenza.

FORMALIGNO_wood_design_1992
1992

Alle commesse per il retail si aggiungono gli allestimenti fieristici, gli hotel e la ristorazione dove l’azienda si distingue per la sua maestria nel restauro. In quegli anni collabora con Massimiliano e Doriana Fuksas e con lo studio di Jean Nouvel; con la realizzazione dell’atelier privato di Helmut Newton entra nel mondo dell’arte e del lusso.

FORMALIGNO_INTERIOR_DESIGN_WOODEN_LEGNO_WOOD-WORKING_FURNITURE_RETAIL_Studio-Semeraro-Caratto-Architetti-Associati_Regia-Farmacia-Masino_Turin_01
2000

In occasione dell’Expo Mondiale di Hannover viene realizzato “Planet Pasta” per il Gruppo Marver. In questi anni si inaugurano le commesse per i brand della moda e dell’abbigliamento e l’estensione nel segmento retail al mondo delle nuove farmacie, che da asettico avamposto ospedaliero si trasformano progressivamente in luogo del consiglio e del benessere. Prima espressione di questo nuovo concept è la Pharmacie du Soleil a Lione, che oltre allo spazio di vendita si caratterizza per la presenza di un piccolo ristorante e di un’area dedicata alla dietologia.

FORMALIGNO_wood_design_2008
2008

L’azienda si apre ai mercati dell’Est partecipando alla realizzazione di Grandi Progetti, residenze private e palazzi governativi in Azerbaijan: Carpet Museum, Heydar Allyev Centre, Teatro dell’Opera, Mugham House e Villa Shamkir. Si specializza nella produzione e lavorazione del Corian, dando così espressione all’estro progettuale di Zaha Hadid. Nel retail si segnalano le collaborazioni con il Gruppo Lavazza per la realizzazione di numerosi flag shipstore, con Balocco e Ferrero, Unicredit, BCC e Banque Privèe Monaco.

FORMALIGNO_INTERIOR_DESIGN_WOODEN_LEGNO_WOOD_SEDE_CUNEO_2011
2011

Si inaugura la nuova sede di Peveragno; disegnata dall’architetto Gianni Arnaudo è espressione di un DNA aziendale fatto di rispetto per la tradizione e di forte orientamento al futuro, reso tale anche dall’introduzione del pantografo a controllo numerico. Si segnalano in questi anni le realizzazioni per brand prestigiosi come Borbonese, Caovilla e il Gruppo Miroglio, Viene siglata la collaborazione con la catena alberghiera Mercure e le realizzazioni di alcune aree duty-free negli aeroporti. Nel 2016 Il Gruppo FOR si affianca a Maligno, dando vita a FORMALIGNO, Innovative, Interior and Design Makers.